COME SCEGLIERE UNO YOGURT

Aggiornamento: 1 giorno fa

Ti è mai capitato di non sapere cosa scegliere al banco frigo dello yogurt?

O, meglio ancora, ti è mai capitato di perderti DOPO che la tua nutrizionista ti ha detto che gli yogurt non sono tutti uguali?

Per mia esperienza personale l’errore è davvero dietro l’angolo.

Ecco, quindi, un articolo che ti insegna come acquistare consapevolmente uno yogurt.


Prima di procedere è utile sapere alcune informazioni base circa questo prezioso alimento.




COS’E' LO YOGURT


Lo yogurt è un alimento di consistenza cremosa e di sapore acidulo derivato dal latte che, grazie all'inoculazione di fermenti lattici specifici ed alla loro proliferazione, subisce un processo di fermentazione. Questo processo ha lo scopo di trasformare alcuni particolari glucidi (come il lattosio) in acido lattico.

Al giorno d’oggi può essere utilizzato ogni tipo di latte, anche il cosiddetto latte vegetale, ovvero bevande di derivazione totalmente vegetale come soia, avena, mandorla o cocco.


Secondo la legislazione italiana, affinché l’alimento costituito da latte fermentato possa prendere il nome di yogurt, è necessario utilizzare due specifici microrganismi: il Lactobacillus bulgaricus e lo Streptococco thermophilus.

Va da sé che qualsiasi trasformazione avvenuta con ceppi batterici diversi da questi prende un nome commerciale diverso da yogurt. Ne è un esempio il Kefir.



CONTENUTO NUTRIZIONALE DELLO YOGURT


Il contenuto nutrizionale dello yogurt varia in base al tipo di latte utilizzato ed al suo contenuto in grassi, che può risultare ridotto qualora il latte abbia subito un processo di scrematura parziale o totale.


I valori medi sotto riportati si riferiscono allo yogurt ottenuto da latte di vacca intero.

Valori per 100 grammi di prodotto (solitamente un vasetto piccolo pesa 125 grammi):

  • proteine: 3,8 g

  • grassi: 3,9 g

  • carboidrati: 4,3 g

  • minerali (soprattutto calcio)

  • vitamine del complesso B

  • acido pantotenico

  • vitamina PP


Il derivato che ha nome yogurt greco o yogurt colato è un prodotto sottoposto a tre filtrazioni che portano ad una riduzione del tenore di lattosio, glucidi e grassi a favore di una maggiore concentrazione di proteine. Si presenta come un prodotto di colore bianco, denso e cremoso, di sapore marcatamente acido.

Se l’alimentazione complessiva dovesse essere carente di proteine, lo yogurt greco potrebbe rappresentare una scelta migliore dello yogurt.



COSA TROVIAMO AL BANCO FRIGO?


Sfortunatamente per noi, al giorno d’oggi il supermercato pullula di yogurt che, ahimè, possono essere maggiormente assimilabili a veri e propri dolci che a yogurt.

Come fare per destreggiarsi tra tutti questi prodotti?

La parola chiave è: SEMPLICITA'.


Su ogni alimento troverete una LISTA DEGLI INGREDIENTI (potete considerarla la vostra bibbia). Avendo appreso nei paragrafi appena sopra quali sono gli ingredienti base per lo yogurt, non dovete fare altro che ricercarli tali e quali anche qui.


Nelle due immagini che seguono potete comparare due yogurt molto diversi tra loro:

  • Il primo yogurt è semplice e genuino perché contiene solo latte e fermenti lattici

  • Il secondo, invece, è stato arricchito con frutta, zuccheri ed altri ingredienti.




Oltre alla lista degli ingredienti è presente anche un altro strumento: la TABELLA NUTRIZIONALE. Questo strumento risulta molto utile per quantificare la concentrazione dei vari nutrienti.

Nel nostro esempio, calza subito all’occhio l’importante differenza in termini quantitativi dello zucchero che porta il secondo prodotto ad essere considerato un dolce vero e proprio.



DIFFERENZA TRA YOGURT MAGRO E INTERO


È importante ricordare che non è la dicitura YOGURT MAGRO oppure YOGURT INTERO a fare veramente la differenza.

Uno yogurt magro ha semplicemente un quantitativo minore di grassi perché prodotto a partire da latte scremato o parzialmente scremato, mentre uno yogurt intero, viceversa, viene prodotto utilizzando latte intero. Nulla dice circa il quantitativo di zuccheri presenti.


Se per lo zucchero è sempre meglio evitarlo e preferire una versione semplice che non ne prevede la menzione negli ingredienti, per la scelta tra yogurt magro o intero non è così semplice, perché dipende da persona a persona. Sarà il nutrizionista stesso a indicarvi quale essere più indicato per voi.