SAI DAVVERO COSA SONO I CARBOIDRATI?

Sentiamo spesso parlare di macronutrienti, ma possiamo affermare con certezza di sapere di cosa stiamo parlando?


I macronutrienti, come dice la parola stessa, sono i principali nutrienti che devono essere introdotti in grandi quantità attraverso la nostra alimentazione al fine di apportare un quantitativo sufficiente di energia necessaria a svolgere tutte le funzioni dell’organismo.


Principalmente si dividono in carboidrati, proteine e lipidi.

Attenzione: apportano tutti energia, anche se in quantità diversa, ma sono categorie di molecole fortemente eterogenee!


Oggi vediamo nel dettaglio i CARBOIDRATI!


I carboidrati, o glucidi, sono molecole formate da carbonio e acqua. In media forniscono 4 kcal per grammo, anche se il loro valore energetico può oscillare dalle 3,74 kcal del glucosio alle 4,2 kcal dell'amido. Di queste calorie circa il 10% viene utilizzato dall'organismo per i processi di digestione ed assorbimento.

In base alla loro struttura chimica i carboidrati vengono classificati in semplici e complessi.


I glucidi semplici, comunemente chiamati zuccheri, comprendono i monosaccaridi, i disaccaridi e gli oligosaccaridi.

  • Monosaccaridi: in natura ne esistono più di 200 tipi che si differenziano per il numero di atomi di carbonio presenti nella loro catena. I più importanti dal punto di vista nutrizionale sono il fruttosio, il glucosio, il galattosio.

  • Disaccaridi: sono molecole costituite da due unità di monosaccaridi uniti da un legame chimico. I più importanti dal punto di vista nutrizionale sono il saccarosio (il comune zucchero da cucina) e il lattosio, uno zucchero molto importante che può creare fenomeni di intolleranza nelle persone predisposte.

  • Oligosaccaridi: sono molecole costituite da varie unità monosaccaridiche in cui ritroviamo, per esempio, le maltodestrine, molecole spesso impiegate come integratori energetici negli sport di durata, grazie alla capacità di fornire energia a breve e medio termine senza affaticare eccessivamente l'apparato digerente.


I glucidi complessi, invece, sono rappresentati dai polisaccaridi, un insieme di molecole lunghe e complesse tra cui l’amido, il glicogeno e le fibre.

  • Amido e glicogeno hanno strutture molto simili e vengono efficacemente digeriti dal nostro apparato gastrointestinale.

  • Le fibre, invece, sono un insieme particolarmente variegato di molecole, hanno la caratteristica di non essere digerite dagli esseri umani e quindi non apportare energia. Tra le principali fibre ritroviamo la cellulosa, abbondamene presente negli alimenti di origine vegetale.


Dr.ssa Frera Francesca

Biologa Nutrizionista

 

CURIOSITA': Sapete che la cellulosa, molecola per noi indigeribile, viene efficacemente digerita dagli erbivori grazie alla presenza di un efficiente microbiota, ospitato nello stomaco o nell’intestino dell’animale, in grado di produrre un enzima chiamato cellulasi?